Ridare DIGNITÀ alla PERSONA: solo l’EDUCAZIONE può!

Vai ai contenuti

Ridare DIGNITÀ alla PERSONA: solo l’EDUCAZIONE può!

Cittadellinfanzia
Pubblicato da Dott.ssa Iolanda d'Abbruzzo in APPRENDIMENTO · 12 Marzo 2022
Tags: educazionedignitàrelzioni
Nella società contemporanea, soprattutto nel periodo post-pandemico, la priorità è quella di salvaguardare il bagaglio umano sempre più impoverito e attaccato da più parti, quindi sempre più fragile.
Come si può agire in questo senso? Con l’aiuto pratico delle varie scienze umane, in un approccio multidisciplinare, tra le quali si colloca benissimo la scienza pedagogica.
La Pedagogia è la Scienza educativa per eccellenza, il Sapere più antico relativo ai processi educativi (risalente all’antica Grecia). Oggi, la Pedagogia, oltre a fungere da raccordo tra le Scienze dell’Educazione, studia la formazione e l’educazione della persona, orientando quest’ultima durante l’intero arco della vita (dall’età infantile o anche dal periodo prenatale, sino all’età adulta ed alla terza età), in un costante rapporto fra teoria e prassi. Difatti, oggi si parla di lifelong learning, cioè di apprendimento che dura tutta la vita, su vari fronti. L’educabilità, infatti, costituisce una peculiarità della condizione umana.

L’educazione è una necessità vitale dell’essere umano, è un suo diritto e dovere di attribuire un significato alla propria esistenza, mentre la sta attraversando, determinandone il cambiamento.

Noi, infatti, viviamo non solo per mangiare e dormire, ma anche per porci domande, per interrogarci sul senso della nostra esistenza.
In questo senso, l’educazione ha un potere immenso perché riesce ad aprire nuovi orizzonti, a creare nuove possibilità e a realizzare ciò che spesso si ritiene impossibile, fa aprire agli altri. E’ importante, infatti, collegarsi con gli altri, imparare a gestire il rapporto con gli altri, perché altrimenti poi la vita passa.
La paura non è pedagogica, non educa. La paura si supera con la fiducia che è uno strumento pedagogico: fidarsi dell’altro significa affidarsi all’altro per condividere le proprie paure.

La fiducia nell’altro, se non tradita, può far superare le paure.

La pedagogia guarda l’umano in generale e i contrasti alla felicità che sono da rivedere nel sociale. E’ importante la pedagogia che affronta il problema della paura: di perdere il lavoro, del giudizio degli altri, di parlare in pubblico, etc…


L’Educazione richiama alla responsabilità nei confronti di se stessi e del prossimo, quindi è Politica intesa nel suo senso più alto. La finalità euristica della pedagogia è la Persona nella sua relazione con l’altro da sé (attraverso l’educazione) e nella sua relazione con se stesso (attraverso la formazione), quindi non è solo l’educazione scolastica, bensì un apprendimento ed una crescita totali.
L’obiettivo finale dell’educazione è, infatti, ridare dignità alla persona a 360°.
Essa educa bambini ed adulti a diventare cittadini attivi, cittadini del mondo. Senza educazione siamo nulla perché bisogna formare uomini e donne di valore, non di successo. La Pedagogia è Scienza del Valore, infatti, come sostiene Giuseppe Flores d’Arcais.

L’Educazione è un processo il cui scopo dev’essere quello di liberare le potenzialità di ciascun individuo, per poter creare un Uomo Nuovo, cioè il protagonista della sua crescita e del cambiamento della società”. (Maria Montessori).
Pedagogista Consulente Filosofico Bioetico e Pedagogico

Continuate a seguire
Leggendo attraverso anima e relazioni




Editore: APS Città dell'Infanzia C.F.92072340729
© Copyright 2022
Città dell'Infanzia
Direttore Responsabile: Serena Gisotti
Torna ai contenuti