Debiti Scolastici: siamo veramente convinti che in Estate si possano recuperare?

Vai ai contenuti

Debiti Scolastici: siamo veramente convinti che in Estate si possano recuperare?

Cittadellinfanzia
Pubblicato da Prof.ssa Angela Bini in DIDATTICA E DINTORNI · 14 Agosto 2023
Tags: debitiscuolaestate
Per gli studenti Estate è sinonimo di relax fisico e mentale. E’ staccare la spina dallo studio, compiti ed interrogazioni. È fisiologica esigenza di chi per mesi è stato seduto, prima in un’aula scolastica, e dopo in una cameretta della propria abitazione, o di un doposcuola. Al di là di quello che può essere stato un insufficiente rendimento che ha meritato un “debito”, l’impegno e fatica del frequentare, restando comunque connessi per nove mesi con tutto ciò che l’andare a scuola concerne, staccare la spina diventa essenziale nella stagione più calda e di vacanza.



Come può, infatti, un ragazzo concentrarsi in estate se ha avuto difficoltà a farlo nei mesi più freschi?  La sua mente ormai, è vaga e … divaga.

Un sistema educativo che possa ritenersi valido ai fini di un reale apprendimento e recupero di contenuti relativi ad una o più materie, non può non tener conto di questo negativo aspetto ed organizzare lezioni estive di grande pesantezza, data le alte temperature e la conseguente stanchezza.

Non può imporle ad una mente assente.
È durante l' anno stesso scolastico che le possibili carenze di un qualunque studente, messe in evidenza dal consiglio di classe, andrebbero recuperate. Magari da docenti in esubero! O da altri convocati e delegati a fare questo. Nessun recupero può esser tale se non c’è volontà.  Se c'è solo costrizione, dal momento che se non si andrà a lezione, si perderà l'anno. L'estate è estate e senza di essa  non ci sarà a settembre alcuna ripresa. Solo resa … abbandono e rinuncia alla cultura, vista come cosa dura.

Docente di Educazione Fisica e Insegnante di Danza e Pattinaggio a Rotelle

Continuate a seguire .
Tra sacro e profano... consigli utili e approfondimenti per scoprire di più su quello che c’è oltre una cattedra.
                   


Editore: APS Città dell'Infanzia C.F.92072340729
© Copyright 2023
Città dell'Infanzia
Direttore Responsabile: Serena Gisotti
Ente affiliato a
Torna ai contenuti