Amate le vostre imperfezioni. Siete solo meravigliosamente UNICI!

Vai ai contenuti

Amate le vostre imperfezioni. Siete solo meravigliosamente UNICI!

Cittadellinfanzia
Ho un grande neo sul polpaccio destro che generalmente chiamiamo voglia. Le voglie, secondo la tradizione, sono quelle macchioline scure che spuntano sulla pelle ai futuri figli delle donne in gravidanza che non riescono ad esaudire un desiderio culinario. La mia sembrerebbe una voglia di latte e caffè e per tutta la mia adolescenza mi sono chiesta perché mai mio padre non si fosse impegnato a procurare a mia madre una calda tazza di latte o perché, in mancanza del capofamiglia, non sia stata lei a scendere al bar e soddisfare quella voglia.

Ebbene sì, quella macchia grande come un polpastrello di un indice, che si trova sul mio polpaccio, ha rappresentato uno dei miei primi “problemi esistenziali”.

A 14/15 anni le gambe delle ragazze, così belle e toniche, non aspettano altro che sentirsi libere di volteggiare sotto una bella minigonna o un pantaloncino, ma ahimè non le mie!


Ogni estate rappresentava un problema, soprattutto quando si andava al mare e indossando il costume avevo la sensazione che tutti gli occhi della spiaggia fossero rivolti verso quella voglia che non potevo cancellare in nessun modo. Oggi, chiaramente, non è così e mi pento di non aver dato peso alla mia felicità, a ciò che volevo realmente fare per timore di un giudizio di qualche mente sterile, che in quel momento della mia vita avrebbe potuto soggiogarmi. Ci sono voluti anni di esperienza per capire che mostrarsi per ciò che si è non deve rappresentare un problema e mi piacerebbe divulgare questo pensiero ai giovani d’oggi che magari si privano di certe emozioni per nascondere, a dir loro, una piccola imperfezione o qualche chiletto in più. Cerchiamo di apprezzare le persone per ciò che sono, perché la vera essenza di ogni essere umano non è certamente nell'involucro che comunemente chiamiamo corpo, ma nell'insieme delle emozioni, degli atteggiamenti, degli insegnamenti che riescono a trasmettere e che con la loro presenza riescono a rendere più interessante il percorso della vita.

Dottoressa in Psicologia

Continuate a seguire
La mente è solo una delle porte sulla vita...
 
 
 
             


Editore: APS Città dell'Infanzia C.F.92072340729
© Copyright 2023
Città dell'Infanzia
Direttore Responsabile: Serena Gisotti
Ente affiliato a
Torna ai contenuti