APPRENDIMENTO - Professionisti online - Città dell'Infanzia

Entra nel sito di cittadellinfanzia
Vai ai contenuti

Menu principale:

IL VALORE DEL GIOCO. OSSERVATORIO SPECIALE PER COMPRENDERE L’UNIVERSO DEL BAMBINO

Città dell'Infanzia
Pubblicato da in APPRENDIMENTO ·
Tags: risorsadiapprendimentoosservareilgioconeibambini


Il gioco, risorsa privilegiata di apprendimenti e di relazioni, diventa per l’adulto un osservatorio per valutare e misurare lo sviluppo del bambino e per meglio calibrare i propri interventi educativi. Il gioco ci dice molto sui bambini, ma ci dice molto anche sui contesti nei quali si manifesta e in primo luogo sugli adulti che si occupano di loro e che con loro si relazionano dentro e fuori dal gioco, sulle priorità educative di una comunità o di un gruppo. Come giocano i bambini, quali azioni e comportamenti pongono in essere giocando e con cosa giocano, sono indicatori utili al logopedista, e non solo, per valutare o misurare lo sviluppo del bambino e per meglio calibrare i propri interventi e il proprio ruolo di accompagnamento nelle attività che favoriscono lo sviluppo del linguaggio. Dall’osservazione del bambino durante le attività di gioco è possibile tracciare linee di sviluppo di alcuni processi mentali (ad esempio la capacità di attenzione e simbolizzazione), oltre alla possibilità di valutare l’interesse per l’esplorazione degli oggetti e situazioni nuove, le relazioni sia reali che immaginarie e il rapporto con i pari e con gli adulti. Così anche i servizi educativi per l’infanzia sono degli osservatori privilegiati per studiare il gioco e progettare interventi ludici mirati a incrementare le potenzialità dei bambini. Anche la scuola primaria può diventare un contesto in cui utilizzare una metodologia ludica con interventi strutturati, in modo da favorire, non solo l’acquisizione disciplinare, ma anche il potenziamento dei processi di pensiero e la motivazione allo studio. Il gioco a scuola può favorire il coinvolgimento di tutti, anche dei bambini in difficoltà e incoraggiare quelli demotivati e/o introversi. Il contesto del gioco riduce abitualmente l’ansia e la riuscita nelle esperienze ludiche conferma l’autostima e induce attese di successo che sostengono la motivazione ad apprendere. Garantire il diritto a un gioco di qualità significa “abbassare l’ottica degli adulti fino all’altezza dei bambini” e proporre contesti e strumenti adeguati a fornire a tutti prospettive di sviluppo che potranno incrementare la readness scolastica, le capacità di apprendimento e di inserimento sociale.

 

Chiedi alla Logopedista... per comprendere oltre le parole




DIO E GLI ANGELI ATTRAVERSO GLI OCCHI DEI BAMBINI. VIAGGIO ALLA SCOPERTA DELLA SPIRITUALITA’ INFANTILE

Città dell'Infanzia
Pubblicato da in APPRENDIMENTO ·
Tags: cosapensanoibambinididioformazionespirituale
Gentilissimi lettori, oggi voglio porre alla vostra attenzione una riflessione sullo sviluppo spirituale dei bambini, con il riferimento a Pina Tromellini....

SINDROME DISFORICA PREMESTRUALE. “POSSO ANCORA CAMBIARE LA MIA VITA?”

Città dell'Infanzia
Pubblicato da in APPRENDIMENTO ·
Tags: sintomideldisturbopremestrualedisturbidelledonne
“Eravamo all’ennesimo litigio, il mio compagno ed io. Sembravamo in perfetta sintonia per un certo periodo, ma poi improvvisamente scattava.....

IL PEDAGOGISTA E L’EDUCATORE PROFESSIONALE. EDUCAZIONE ALLA SPERANZA E ALLA BELLEZZA

Città dell'Infanzia
Pubblicato da in APPRENDIMENTO ·
Tags: educatorescolasticolastoriadllapedagogia
Il problema fondamentale dell’uomo è stato, sin dai tempi antichi, quello di porsi domande sulla propria esistenza, sul senso della propria vita....

’UN RE BALBUZIENTE CHE RITROVA LA VOCE’: LA VERA STORIA DI RE GIORGIO VI

Città dell'Infanzia
Pubblicato da in APPRENDIMENTO ·
Tags: disordinedellaparoladisturbodellinguaggio
La balbuzie, "disordine del ritmo della parola nel quale il paziente sa con precisione cosa vorrebbe dire, ma nello stesso tempo, non riesce a dire".

’IL LINGUAGGIO DELL’ACCETTAZIONE’. IMPARANDO A COMUNICARE CON MIO FIGLIO...

Città dell'Infanzia
Pubblicato da in APPRENDIMENTO ·
Tags: acoltopassivolimportanzadeldialogo
“Quella scena che avevo furtivamente osservato non mi sembrò reale. Non riuscivo ad accostarla all’immagine che ormai avevo attribuito a mio figlio. ...

IL CAMBIAMENTO, L’UNICA COSTANTE DI VITA

Città dell'Infanzia
Pubblicato da in APPRENDIMENTO ·
Tags: affrontareilcambiamentoascoltaresestessi
Tutto, intorno a noi, è in continuo cambiamento. “Tutto scorre”, potremmo dire con le parole di Eraclito.

LA VALIGIA DI UNA LOGOPEDISTA

Città dell'Infanzia
Pubblicato da in APPRENDIMENTO ·
Tags: diventareunlogopedistaoccorrentediunlogopedista
Quando, tempo fa, ho iniziato a studiare per diventare logopedista, una mia collega più anziana mi disse che il nostro mestiere si doveva “costruire”.

VIAGGIARE A ‘FIOR DI PELLE’...

Città dell'Infanzia
Pubblicato da in APPRENDIMENTO ·
Tags: lameravigliadelpropriomondoviaggioversosestessi
“Al mio rientro abbiamo parlato del viaggio. In particolare si è discusso sul significato che ha per me viaggiare. Lui non pareva mi capisse...

"HAI CAPITO IL SIGNIFICATO?" L’IMPORTANZA DI SAPER LEGGERE

Città dell'Infanzia
Pubblicato da in APPRENDIMENTO ·
Tags: impararealeggerecompetenzadiletturacapireisignificati
La lettura è fattore di integrazione sociale, di sviluppo e di promozione della persona di diffusione di valori e di possibilità di partecipazione.

L’AMORE E LA PROVA PER CRESCERE

Città dell'Infanzia
Pubblicato da in APPRENDIMENTO ·
Tags: bancodiprovainamoreperiododiriflessione
“Quel giorno persi il contatto con la realtà circostante. Sembrava che nulla avesse più senso per me. Mi domandai come sarei riuscita a sopravvivere.

NON CHIAMARTI ‘INDIFFERENZA’

Città dell'Infanzia
Pubblicato da in APPRENDIMENTO ·
Tags: educazionecontrolindifferenzabullismoedintorni
“Talvolta penso che non vorrei più uscire di casa. Qui sono al sicuro con le persone che mi vogliono bene e con le quali non ho timore....

BAMBINI ‘A BOCCA APERTA’. QUANDO PREOCCUPARSI

Città dell'Infanzia
Pubblicato da in APPRENDIMENTO ·
Tags: respirazionefisiologicatrattamentorespirazioneorale
La respirazione fisiologica è di tipo nasale, con labbra e mandibola chiuse senza sforzo e la parte anteriore del dorso della lingua ....
APS Città dell'Infanzia C.F. 92072340729
Torna ai contenuti | Torna al menu