Domenico Andriani | Quando la musica parte dal cuore - Città dell'Infanzia

Vai ai contenuti

Menu principale:

Sono nato e cresciuto a Mola di Bari, in un ambiente intriso di amore per l'arte, la musica e… i gatti. Sin dall'infanzia mi piace dedicare il tempo libero al disegno e alla pittura. All'università, facoltà di Lettere, ho potuto coltivare la mia passione per il teatro, praticandolo sia come attore che come collaboratore alla scenografia, sotto la guida prima di Carlo Bruni e Nunzia Antonino (al Teatro Kismet di Bari), poi di Stefano di Lauro (presso il CUTAMC, Centro Interdipartimentale di Ricerca per il Teatro, le Arti Visive, la Musica, il Cinema). Nel 2005, assieme ad altri studenti-attori ho partecipato al festival di teatro giovanile "Théâtres sans frontières" organizzato dall'Università Lille 3 e tenutosi a Lille, in Francia.
Ma la musica, e l'opera lirica in modo particolare, sono forse la mia passione più grande. All'Università di Bari mi sono laureato in Scienze dello Spettacolo con una tesi in Storia della Musica sulla messinscena moderna della mia opera preferita, “Il flauto magico” di Mozart. Ammiratore "sfegatato" del grande direttore d'orchestra Claudio Abbado, per diversi anni l'ho seguito in giro per l'Italia, e non solo. Da lui ho imparato come il "fare musica insieme", all'insegna del dialogo e dell'ascolto reciproco, possa diventare l'antidoto più efficace contro il degrado, l'ignoranza, l'egoismo e i pregiudizi. A Lucerna, in Svizzera, tra il 2010 e il 2011 ho lavorato per la compagnia MusikHug nell'ambito del prestigioso Lucerne Festival, che in Abbado – alla testa della formidabile Lucerne Festival Orchestra – aveva la sua punta di diamante.
Ho coadiuvato il M° Angelo Cavallaro, direttore dell'Orchestra Sinfonica della Provincia di Bari, nella programmazione della stagione concertistica 2012/2013. Attualmente collaboro con la Fondazione Petruzzelli di Bari in veste di saggista per i programmi di sala della stagione lirica e sinfonica del teatro. Mi piace dedicarmi alla divulgazione musicale; ho cominciato in ambito associativo, alcuni anni fa, e ora continuo a praticarla anche nelle aule universitarie: nell'anno accademico 2014/2015 ho contribuito al corso di Cultura tedesca della dott.ssa Beck e attualmente tengo lezioni sull'opera e sulla musica strumentale nei corsi di Storia della Musica e Storia del Melodramma del prof. Moliterni al Dipartimento di Lettere Lingue e Arti dell'Ateneo barese.
Da alcuni anni sono impegnato insieme a Ilaria De Marinis – in quanto responsabili del settore Cultura dell'Associazione C.T.A. di Trani – nel progetto "Fiabe in musica". L'iniziativa, condotta finora nella Scuola Secondaria di 1° grado "G. Rocca" e presso la libreria "Miranfù" di Trani, intende sensibilizzare i bambini all'ascolto della musica classica per mezzo del gioco e del racconto: il nostro piccolo contributo affinché la musica torni a svolgere un ruolo decisivo nella formazione dell'individuo.
© APS Città dell'Infanzia C.F. 92072340729
info@cittadellinfanzia.it Tel. 3927319726
Torna ai contenuti | Torna al menu