Professionisti online - Cittadellinfanzia

Vai ai contenuti

I figli non devono realizzare i SOGNI infranti dei genitori: lasciamoli liberi nella passione e nel talento!

Cittadellinfanzia
Pubblicato da Dott.ssa Ilaria De Marinis in LETTURA E RACCONTI · 13 Novembre 2020
Tags: passionetalentoracconti
Ognuno di noi nasce con un talento e deve avere la possibilità di seguire le proprie passioni e inclinazioni. Accade spesso, però, che bambini e ragazzi soffrano perché obbligati dalla propria famiglia a scegliere percorsi scolastici, universitari o attività sportive e di altro carattere non coincidenti con le proprie attitudini e preferenze. Questo può accadere quando prevalgono idee legate a pregiudizi e in particolare quando gli adulti dimenticano che i propri figli non corrispondono a una loro proiezione sulla quale trasferire le proprie aspirazioni e sogni non realizzati, ma sono persone altre, complete, con propri desideri, capacità e qualità.

A questo proposito vi propongo la lettura dell’albo illustrato “A tutto ritmo” di Fulvia Degl’Innocenti, con le illustrazioni di Elisa Rocchi ed edito da Valentina Edizioni.

La storia ci parla di Elisa, una bambina appartenente a una famiglia nella quale sono tutti musicisti e, ovviamente, ci si aspetta che anche lei scelga il proprio strumento. Le vengono proposti il pianoforte, il violino, il flauto, ma a lei non interessano, perché il suo più grande desiderio è suonare la batteria in quanto ama il rock.


Ma Elisa, la batteria non è adatta a una bambina” le dice la sua mamma, “se il violino e il pianoforte non fanno per te, troveremo di sicuro qualcos’altro che ti piace”.

Ma Elisa è convinta della sua scelta e non si arrende: trova delle pentole e dei coperchi per creare una batteria improvvisata e fare musica.

I genitori però intervengono, la rimproverano e le tolgono le pentole, sostenendo che servono per cucinare e non per suonare. La piccola allora cerca altri oggetti per suonare e usa secchielli e scatole. A questo punto i genitori, osservando la determinazione della figlia, accettano di comprarle la batteria e finalmente tutta la famiglia riunita può dilettarsi suonando insieme.
Questo libro, dalle illustrazioni divertenti e particolarmente espressive, ha il pregio di aiutarci a cogliere il punto di vista dei bambini, a calarci nei loro panni, e a porre attenzione sull’importanza di ascoltare e comprendere i piccoli, instaurando un rapporto positivo basato sul dialogo e il rispetto reciproco.
Buona lettura!

Scrittrice e Narratrice

Continuate a seguire Letture e Racconti.
Raccontare per emozionare...         
                   



Editore: APS Città dell'Infanzia C.F.92072340729
© Copyright 2014-2019
Città dell'Infanzia
Direttore Responsabile: Serena Gisotti
Torna ai contenuti