Professionisti online - Cittadellinfanzia

Vai ai contenuti

Dietro ogni MASCHERINA ci deve essere un SORRISO: aiutiamo i nostri figli ad andare a scuola con serenità!

Cittadellinfanzia
Pubblicato da Dott.ssa Ilaria De Marinis in LETTURA E RACCONTI · 2 Ottobre 2020
Tags: covidscuolamascherine
Fin da bambina ho sempre associato il mese di settembre al rientro a scuola. In città, ogni anno, in questo periodo era possibile percepire il fermento generale per i preparativi, l’emozione dei genitori nell’immaginare il primo giorno di scuola dei loro piccoli, la corsa per acquistare tutto il necessario. Quest’anno, invece, tutto è sembrato sospeso, è come se la parola “scuola” fosse stata associata all’incertezza, ad un enorme punto interrogativo aleggiasse nelle menti di tutti.

Una ragazzina di dodici anni, incontrata per la prima volta, ha sentito il bisogno di comunicarmi i suoi sentimenti: “io ho paura di tornare a scuola, io sono sempre a casa, non vado in posti affollati, ma gli altri?”.

Le sue parole mi hanno fatto riflettere su quanto bambini e ragazzi siano stati segnati dall’esperienza vissuta nei mesi passati, e la paura sia l’emozione dominante che subentra alla gioia di rivedersi. Tutti noi adulti, non solo chi lavora in ambito scolastico o ha dei figli in età scolare, abbiamo il compito di guidare i ragazzi, di rassicurarli, di coinvolgerli positivamente ascoltando i loro bisogni, le loro paure, le loro richieste, affinché possano cominciare questo nuovo anno scolastico nel migliore dei modi.


Auspico, soprattutto, che la scuola si avvalga della presenza di educatori e pedagogisti per affiancare i docenti in questo momento difficile, al fine di creare un contesto scolastico come quello di cui ci parla l’albo illustrato “La mia scuola così” di Luigina Del Gobbo, con le illustrazioni di Silvia Bonanni, edito da Lapis edizioni: una scuola ricca di colori, dove genitori e insegnanti collaborano; una scuola dove l’affetto e il sorriso danno inizio alle giornate, dove si può imparare giocando e sbagliando, dove ognuno ha il suo tempo per imparare. Un luogo sicuro, accogliente, che stimoli la creatività e crei gli anticorpi per angosce e paure, invece di crearle.
Con la speranza che la lettura di questo libro possa essere di buon auspicio, auguro un buon nuovo inizio scolastico a tutti!

-Scrittrice e Narratrice

Continuate a seguire Letture e Racconti.
Raccontare per emozionare...              



Editore: APS Città dell'Infanzia C.F.92072340729
© Copyright 2014-2019
Città dell'Infanzia
Direttore Responsabile: Serena Gisotti
Torna ai contenuti