Diritti umani - Cittadellinfanzia

Vai ai contenuti

GLI INTERVENTI ASSISTITI CON GLI ANIMALI: NON UN GIOCO, MA UNA VERA E PROPRIA TERAPIA!

Cittadellinfanzia
Cari lettori, la pet therapy è un termine comunemente usato per indicare un intervento terapeutico, ludico, riabilitativo, educativo, ricreativo con l’assistenza e l’impiego di animali domestici, oggi indicata come IAA, ovvero Interventi assistiti con gli animali. Bene, cerchiamo di fare chiarezza, spiegando il significato di vari termini e sigle, perché molto spesso sconosciuti ai più e anche perchè  la maggior parte delle persone ignora la modalità in cui operiamo in questo ambito e quali sono le figure coinvolte.

Con l’approvazione delle nuove linee guida, avvenuta il 25 marzo 2015, entra a far parte a tutti gli effetti il termine IAA; il termine pet therapy è indicato a livello internazionale, per cui può risultare poco preciso, perciò viene indicato con il termine IAA.                                           
Gli IAA hanno una valenza, non solo terapeutica, ma anche educativa realizzata attraverso una mediazione uomo/animale. Sono rivolti a persone con disturbi della sfera fisica, mentale, psichica, neuoromotoria, o con qualsiasi altro tipo di disturbo; gli IAA possono essere indirizzati anche ad utenti sani. L’animale che viene impiegato molto spesso è il cane, per il semplice motivo che risulta più facile che questi ci accompagni nei vari ambiti, scolastici e socio - sanitari; egli interverrà, mediando con il suo coadiutore, per scopi terapeutici, a meno che il medico o gli specialisti abbiano individuato delle possibili controindicazioni ai suddetti interventi.

Gli IAA richiedono necessariamente il coinvolgimento di un’equipe multidisciplinare composta da figure sanitarie, pedagogiche e tecniche con compiti e responsabilità differenti, protese tutte alla progettazione e alla realizzazione dell’intervento. Gli IAA si suddividono in diverse tipologie a seconda delle finalità con le quali l’animale viene coinvolto, sono interventi terapeutici finalizzati alla cura di disturbi della sfera fisica, motoria, cognitiva, emotiva, relazionale, rivolta ad utenti con varie patologie. L’intervento è personalizzato e richiede la prescrizione da parte del medico. Di seguito, le varie possibilità di intervento terapeutico da poter sviluppare con l’animale:

      • EAA: educazione assistita con l’animale. Ha il fine di attivare potenzialità di crescita individuale relazionale, di inserimento sociale, accrescere l’autostima attraverso la mediazione dell’animale. Tale intervento è rivolto a uno, o più utenti. Gli interventi di EAA si svolgono in tutti gli ambiti scolastici, di comunità e sanitari. Sono percorsi di rieducazione comportamentale.
      • AAA: attività assistita con gli animali. Sono interventi di tipo ludico ricreativo che contribuiscono attraverso la relazione di aiuto da parte degli animali a migliorare la qualità della vita, mediante la stimolazione sensoriale ed emozionale, sviluppando competenze attraverso la cura dell’animale e valorizzando l’interazione uomo animale nella comunità. E’ rivolta a tutti i tipi di utenti, in gruppo e singolarmente.
Con questo spero di aver definito il significato di IAA e vi ricordo che tutte le figure coinvolte in tali attività devono essere esperte e professionalmente formate. Anche gli Animali devono aver validamente affrontato un training formativo atto a garantire il giusto ed efficace apporto nel lavoro in equipe. Gli IAA  sono una vera e propria terapia. I giochi che svolgiamo sono mirati per ogni singolo intervento. Vi ricordo che gli animali sono dei SOGGETTI, degli ESSERI SENZIENTI, quindi, con la capacita di esprimere preferenze, per cui, come al solito, concludo ricordandovi di rispettare l’alterità animale e di tutelare il loro benessere.  

- Equipe Pet Therapy- Operatore Pet Therapy, Operatore in Zooantropologia Didattica , Educatore Cinofilo  

L’amore che va oltre...senza parole



Editore: APS Città dell'Infanzia C.F.92072340729
© Copyright 2014-2019
Città dell'Infanzia
Direttore Responsabile: Serena Gisotti
Torna ai contenuti