Professionisti online - Cittadellinfanzia

Vai ai contenuti

Un dolce come un’opera d’arte …Provate insieme a me la CROSTATA di CILIEGIE dipinta!

Cittadellinfanzia
Pubblicato da Annalisa Stillavato in SPIRITO ARTISTICO · 18 Luglio 2020
Tags: ricettetortaciliegie
La stagione delle ciliegie è terminata e, come ogni anno, il mio papà Giacinto mi ha regalato grandi quantità di questo frutto meraviglioso di cui vado letteralmente ghiotta. Le ciliegie, si sa, sono vera prelibatezza e io ne mangio davvero tante perché sono il mio frutto preferito, ma una buona parte la destino per la conserva di marmellata. In questo periodo dell’anno, riempio numerosi vasetti che utilizzo per le crostate o semplicemente da gustare su una fetta biscottata rigorosamente integrale. Oggi ho preparato una crostata dipinta, ho utilizzato una nuova ricetta di frolla presa dal web del maestro pasticciere Luca Montersino (la condivido molto volentieri con voi in questo articolo), mi sono divertita a decorare la crostata con formine di frolla a forma di ciliegie. Prima di infornare le ho dipinte con colorante alimentare diluito con un liquore ad alta gradazione alcolica. Cimentatevi anche voi, cari amici, a decorare le vostre opere golose…


Ingredienti per la frolla: 110 g di uova (3 tuorli freddi di frigo); 350 g di farina 00; 120 g di zucchero a velo; 200 g di burro freddo di frigo; scorza di un limone non trattato.

Preparazione.
Usiamo il metodo della sabbiatura: versiamo la farina in un mixer insieme al burro freddo a pezzetti. Azioniamo le lame fino ad ottenere un composto sabbioso, azionare il mixer ad intermittenza farà in modo l'impasto non si scaldi troppo. Uniamo lo zucchero a velo insieme all’uovo e alla scorza grattugiata del limone non trattato. Azioniamo nuovamente il mixer per pochi istanti, stavolta abbassando la velocità, così le lame misceleranno l’impasto senza frullare.
Compattiamo velocemente con le mani, così non si svilupperà il glutine, giusto il tempo di ottenere un panetto liscio ed omogeneo. Avvolgiamolo nella pellicola trasparente lasciandolo riposare in frigorifero per almeno mezzora. Trascorso questo tempo riprendiamo la frolla che potrete utilizzare nelle varie ricette. Per tirare bene la frolla sarà sufficiente sistemarla su un piano da lavoro leggermente infarinato (in alternativa tra due fogli di carta forno) e batterla per qualche istante con il matterello, così da restituire plasticità e un po’ di calore
La pasta frolla sarà pronta per essere una grande opera per gli occhi e il palato!

Direttrice Artistica Puglia Cake Festival

Continuate a seguire "Spirito Artistico" .
La fantasia non conosce confini...
                       



Editore: APS Città dell'Infanzia C.F.92072340729
© Copyright 2014-2019
Città dell'Infanzia
Direttore Responsabile: Serena Gisotti
Torna ai contenuti