Diritti umani - Cittadellinfanzia

Vai ai contenuti

L’AMICIZIA è l’arte delicata del BENE. Un volo in sintonia, nella libertà

Cittadellinfanzia
Pubblicato da in PENSIERI E PAROLE · 7 Agosto 2019
Tags: amiciziarispettolibertà
“Quando la conobbi, sentii che non era la prima volta che ci incontravamo e, seppur non l’avessi mai vista prima di allora, c’era qualcosa di lei che era da tempo immemore dentro di me, un’appartenenza ancestrale, nulla di metafisico né trascendentale si intenda, un inspiegabile, ma semplice riconoscersi senza essersi mai incrociate. Il nostro incontro mi piace pensarlo progettato ad arte dal destino che impregnato di fortuna ha generosamente congiunto le nostre strade, senza sovrapporle però, intrecciandole armoniosamente, lasciando a noi la possibilità di viaggiare libere, senza percorsi precostituiti o binari unici da seguire, senza soste obbligate da rispettare: libere di poter scegliere di esplorare qualsiasi sentiero della vita da sole o insieme, perché ciò che conta davvero è il bene che desideriamo l’una per l’altra”.  

Il bene non si misura con il tempo trascorso insieme, non cresce con il numero delle ore passate a chiacchierare, il bene è un dono che si nutre dell’essenza dell’altro, del coraggio di essere se stesso, svelando senza maschere la propria fragilità, e della capacità di cogliere la verità negli occhi altrui, scoprendo la parte meno affascinante dell’altro, al costo di comprendere di non piacere a tutti e di non poter essere un amico per tutti, ma solo per coloro che osservano il mondo con lo stesso sguardo di meraviglia che abbiamo noi, che disegnano la vita con gli stessi occhi di speranza che possediamo noi.



L’amicizia è esercizio profondo di maturità, è intenso allenamento di rispetto dell’universo dell’altro, è possibilità di migliorarsi senza cambiare le coordinate, è opportunità di ricchezza solo per chi impara a donare senza pretesa, è eventualità di scoprirsi felicein un’appagante solitudine, è rivelazione di meraviglia quando si è semplicemente insieme. L’amicizia non possiede doveri, ha, però, il diritto sacrosanto di essere libera da schemi, libera di plasmarsi, di cambiare forma mantenendo la sostanza, di accogliere laddove deve contenere, di spalancare laddove deve lasciar andare … L’amicizia è il porto al quale si può approdare, ma nel contempo dal quale bisogna salpare per imparare a viaggiare, a navigare da soli, perché se il bene è autentico, quel porto diventerà faro della propria vita…
                                                                                                           
“Ogni volta che la incontro mi sento fortunata: il suo bene, ne sono sicura, mi protegge da lontano; il mio bene, invece, si prende cura di lei anche quando non siamo insieme …”

Copywriter, donna, mamma

Continuate a seguire
I pensieri e le parole del cuore...
       
       



Editore: APS Città dell'Infanzia C.F.92072340729
© Copyright 2014-2019
Città dell'Infanzia
Direttore Responsabile: Serena Gisotti
Torna ai contenuti