Diritti umani - Cittadellinfanzia

Vai ai contenuti

Il segreto della BELLEZZA è imparare a capire quanto sei SPECIALE!

Cittadellinfanzia
Pubblicato da in DIDATTICA E DINTORNI · 30 Luglio 2019
Tags: autostimafiduciainsegnamento
Non la vanità, ma l’accettazione, l’unicità e l’eccezione. Questo ho insegnato sempre sia a scuola, avendo a che fare con una disciplina che implica il delicato rapporto con la fisicità, l’Educazione Fisica, sia nell' ambito della mia passione artistica, laddove uno specchio riflette continuamente l’immagine di se stessi mentre si danza o pattina.                                                   
Ho insegnato, o meglio mi son prefissata sempre di trasferire, prima ancora delle competenze e abilità psico - motorie richieste dalla pratica dei miei sport, la voglia di migliorarsi e mettere in risalto quelle qualità che nessun altro, oltre noi, possiede.

Si è identici solo a se stessi, si possiedono caratteristiche e lineamenti fisici che ci identificano, distinguono e per questa ragione...assai preziosi.

Dunque, da evidenziare, invece, che nascondere, pensando che possano penalizzarci. Lo ripetuto continuamente ad alcune mie allieve fino allo sfinimento, poiché non c’è esercizio o allenamento che possa escludere la sicurezza in se stessi.



Una sicurezza che è data solo dalla propria accettazione.

"La bellezza non sta nella perfezione, ma nell’eccezione", queste le mie parole per tutte, specie per quelle che si son sempre credute brutte.

La bruttezza non esiste ed è invenzione e presunzione di chi si crede perfetto, senza alcun difetto. Esaltare se stessi non è imparare a vantarsi, ma mettere in risalto quei tratti unici e speciali che dicano a tutti quanto ognuno vali.
Docente di Educazione Fisica e Insegnante di Danza e Pattinaggio a Rotelle
Continuate a seguire "DIDATTICA E DINTORNI".
Tra sacro e profano...consigli utili e approfondimenti per scoprire di più su quello che c’è oltre una cattedra.



Editore: APS Città dell'Infanzia C.F.92072340729
© Copyright 2014-2019
Città dell'Infanzia
Direttore Responsabile: Serena Gisotti
Torna ai contenuti