Diritti umani - Cittadellinfanzia

Vai ai contenuti

Figlio in arrivo? Non preoccuparti, ecco il BONUS bebè!

Cittadellinfanzia
Pubblicato da in INFORMATIVE FISCALI E LEGALI ·
Tags: gravidanzabonusmaternità
Il beneficio assegno di natalità, anche detto "Bonus Bebè", assegnato per un periodo di tre anni a favore dei nati o dei minori adottati nel triennio 2015-2017, e prorogato nel 2018, è stato esteso anche ai nati o adottati dal 1° gennaio 2019 al 31 dicembre 2019, fino al compimento del primo anno di età o di ingresso nel nucleo familiare, aumentandone l'importo del 20%, in caso di richiesta per la nascita o l'adozione di un figlio successivo al primo. La domanda di assegno di natalità può essere presentata dal genitore, anche affidatario in possesso dei requisiti, entro 90 giornidalla nascita oppure dalla data di ingresso del minore nel nucleo familiare. La domanda per un figlio nato, affidato o adottato tra il 1° gennaio e il 15 marzo 2019 deve essere quindi presentata entro il 13 giugno, al fine di non perdere le mensilità arretrate.

La domanda può essere presentata anche oltre il 13 giugno: in questo caso, però, l'assegno decorrerà dalla data di presentazione della domanda.

Il Bonus Bebè spetta a condizione che il nucleo familiare del genitore richiedente, al momento della presentazione della domanda e per tutta la durata del beneficio, sia cittadino e residente in Italia e in possesso di un ISEE in corso di validità non superiore a 25.000 euro.


L'importo del Bonus Bebè ammonta a 80 euro al mese per un massimo di 12 mesi (960 euro annui); con la maggiorazione, 96 euro al mese per un massimo di 12 mesi (1.152 euro annui). Nel caso in cui, invece, il valore non sia superiore a 7.000 euro annui, ammonta a 160 euro al mese per un massimo di 12 mesi (1.920 euro annui); con la maggiorazione, 192 euro al mese per un massimo di 12 mesi (2.304 euro annui). Si intensifica, dunque, in Italia la battaglia contro la denatalità che nel 2018 ha raggiunto minimi storici.
Fonte: INPS

Commercialista e Revisore Contabile

Per saperne di più chiedi al commercialista di "Informative Fiscali"
Per non rimanere impreparati di fronte alle possibilità...
 
 
 
                 



Editore: APS Città dell'Infanzia C.F.92072340729
© Copyright 2014-2019
Città dell'Infanzia
Direttore Responsabile: Serena Gisotti
Torna ai contenuti