Diritti umani - Cittadellinfanzia

Vai ai contenuti

Chi ha una PASSIONE non muore mai. Questo il segreto dell’eterna giovinezza

Cittadellinfanzia
Pubblicato da in DIDATTICA E DINTORNI · 8 Ottobre 2019
Tags: passionedanzasportemozioni
Insegnare le passioni non significa imporre le proprie, o indurre a preferire una ad un'altra, perché ritenuta, magari, più utile e conforme ad una regolare e sistematica ragione di vita.   
Significa trasmettere il valore del coltivare la propria e la forza della costanza nel continuare a farlo.

Significa insegnare a spalancare coraggiosamente porte, finestre, balconi e verande del cuore, per farci uscire il sogno, quello che porta la propria firma, a garanzia della propria identità.

Che possa essere uno sport, una qualunque arte, o anche solo un progetto intimo e personale, alternativo a quelli già definiti e tracciati da programma già costituiti di studi o di attività lavorativa intrapresi.  


                                                                                               
Coltivando la passione del cuore, il proprio sogno, non soltanto darà senso alla propria esistenza, ma donerà ad essa l’eterna gioventù, poiché una vera passione, non indotta, ma spontanea, non invecchia mai, poiché non muore mai.

Ogni giorno si nutre di caparbia vitalità e salutare freschezza.

Essa va oltre le leggi del tempo sollevando corpo e spirito, perfino quando questi sembrano soccombere allo sconforto e peso degli anni.
“Coltivo dalla piccola età una passione che è diventata la mia vera identità e niente e nessuno il mio io invecchierà”.

Docente di Educazione Fisica e
Insegnante di Danza e Pattinaggio a Rotelle

Continuate a seguire "DIDATTICA E DINTORNI".
Tra sacro e profano...consigli utili e approfondimenti per scoprire di più su quello che c’è oltre una cattedra.
                 



Editore: APS Città dell'Infanzia C.F.92072340729
© Copyright 2014-2019
Città dell'Infanzia
Direttore Responsabile: Serena Gisotti
Torna ai contenuti