INFORMATIVE FISCALI E LEGALI - Professionisti online - Città dell'Infanzia

Entra nel sito di cittadellinfanzia
Vai ai contenuti

Menu principale:

MORATORIA BANCARIA. COME SOSPENDERE IL MUTUO

Città dell'Infanzia
Pubblicato da in INFORMATIVE FISCALI E LEGALI ·
Tags: sospensionedelmutuocrisifinanziaria


Già a partire da alcuni anni, e fino al 31 dicembre 2017 salvo proroghe, è possibile per le piccole e medie imprese operanti in qualsiasi settore, ma anche per le famiglie italiane, in crisi finanziaria conseguente a determinati avvenimenti sfortunati, sospendere la rata del mutuo per un certo periodo di tempo, allo scopo di consentire ai soggetti interessati di avere un margine di ripresa per regolarizzare le proprie finanze. Attualmente, la nuova moratoria bancaria consente anche agli imprenditori ed alle famiglie che ne hanno già usufruito, di richiederne una seconda, a patto che la prima non si sia ottenuta negli ultimi due anni.
La sospensione non comporta more o il pagamento di altre commissioni, ma prevede il pagamento della quota di interessi, in base alla scadenze stabilite dal contratto di mutuo sottoscritto con l'istituto bancario di riferimento. Le piccole e medie imprese che, dunque, si trovano in temporanee condizioni di tensione finanziaria e che al momento della presentazione della domanda sono "in bonis", potranno richiedere alle proprie banche:

  • una sospensione del pagamento della quota capitale per:
  • massimo 12 mesi per i finanziamenti;- 6 o 12 mesi per i leasing (mobiliare o immobiliare);
  • l'allungamento della durata dei finanziamenti (no leasing) a medio-lungo termine di massimo: - 3 anni per i chirografari; - 4 anni per gli ipotecari;
  • l'allungamento delle scadenze di crediti a breve termine certi e esigibili fino a 270 giorni massimi.

Il tasso di interesse rimarrà invariato e senza la necessità di garanzie aggiuntive per le PMI che non registrano difficoltà nel rimborso del prestito.
Le famiglie richiedenti la moratoria non devono avere un reddito ISEE superiore a 30.000 euro e l'ammontare del mutuo deve essere di massimo 250.000 euro imputabile all'acquisto di un immobile da adibire a prima casa e non catalogabile come immobile di lusso.
L'elenco delle banche che hanno aderito all'iniziativa sono disponibili sul sito dell'ABI.

 - Commercialista

Per saperne di più chiedi al commercialista di
Per non rimanere impreparati di fronte alle possibilità...



“NUOVI VOUCHER” E LAVORO OCCASIONALE: ISTRUZIONI PER L’USO

Città dell'Infanzia
Pubblicato da in INFORMATIVE FISCALI E LEGALI ·
Tags: lavorooccasionalelibrettodifamiglia
Da lunedì 10 luglio 2017, famiglie, professionisti e imprese possono utilizzare i "nuovi voucher" per pagare le prestazioni di lavoro occasionale...

CONTRIBUTI ASILI NIDO E SUPPORTO DOMICILIARE

Città dell'Infanzia
Pubblicato da in INFORMATIVE FISCALI E LEGALI ·
Tags: voucherasilinidocontributiperlefamiglie
Nell'ambito degli interventi normativi volti a sostenere i redditi delle famiglie è stato predisposto un contributo economico a sostegno della genitorialità.

VOUCHER BABY SITTING E SERVIZI PER L’INFANZIA

Città dell'Infanzia
Pubblicato da in INFORMATIVE FISCALI E LEGALI ·
Tags: voucherbabysittingcongedoparentale
...possibilità per la madre lavoratrice di richiedere, al termine del congedo di maternità ed entro gli 11 mesi successivi, in alternativa al congedo parentale, voucher per l'acquisto di servizi di baby sitting

SOCIAL CARD

Città dell'Infanzia
Pubblicato da in INFORMATIVE FISCALI E LEGALI ·
Tags: sostegnoinclusioneservizisocialicomunali
A decorrere dal 1º maggio 2017 è attiva la nuova normativa relativa al Sostegno per l'inclusione Attiva (SIA) su tutto il territorio nazionale.

BONUS MAMMA: ISTRUZIONI PER L’USO

Città dell'Infanzia
Pubblicato da in INFORMATIVE FISCALI E LEGALI ·
Tags: comeottenereilbonusmammaincentiviperlenascite
A decorrere dal 1º gennaio 2017 è riconosciuto un premio alla nascita o all'adozione di minore dell'importo di 800 euro.

SCREDITARE L’ALTRO GENITORE DAVANTI AL PROPRIO FIGLIO

Città dell'Infanzia
Pubblicato da in INFORMATIVE FISCALI E LEGALI ·
Tags: rapportogenitorifigliaffidamentoesclusivo
In tema di affidamento condiviso occorre ricordare che ‘‘l’affidamento esclusivo dei figli ad uno dei genitori doveva considerarsi come una eccezione alla regola dell’affidamento condiviso...

CONTRIBUTI IRPEF 2, 5 E 8 PER MILLE

Città dell'Infanzia
Pubblicato da in INFORMATIVE FISCALI E LEGALI ·
Tags: requisiticinquepermilleduepermillepresentazionedichiarazionedeiredditi
Come tutti gli anni, con la presentazione della dichiarazione dei redditi, possiamo decidere a quali confessioni religiose, Onlus, ODV o partiti politici, destinare i nostri 8, 5 e 2 per mille dell'IRPEF netta dovuta

PUNIZIONI CORPORALI MENO GRAVI? SOLO SE LA CULTURA DEI GENITORI LE CONSENTE!

Città dell'Infanzia
Pubblicato da in INFORMATIVE FISCALI E LEGALI ·
Tags: illecitimetodieducativimaltrattamentifamiliari
Due genitori sono stati dichiarati responsabili, in concorso tra loro, del reato di maltrattamenti familiari di cui all’art. 572 c.p. commesso ..

BONUS GAS 2017

Città dell'Infanzia
Pubblicato da in INFORMATIVE FISCALI E LEGALI ·
Tags: condizioninecessarieperottenerebonusbonusgasfamiglie
Il BONUS GAS è uno sconto sulla bolletta, introdotto dal Governo e reso operativo dall'Autorità per l'energia elettrica, il gas...

MAESTRI VIOLENTI? SCATTA IL REATO PIÚ GRAVE DI “MALTRATTAMENTO IN FAMIGLIA”

Città dell'Infanzia
Pubblicato da in INFORMATIVE FISCALI E LEGALI ·
Tags: abusomezzicorrezioneabusosuiminori
Un’ insegnante di scuola materna veniva condannata per gli “atti di sopraffazione, anche violenti, posti in essere nei confronti dei piccoli affidatile”

INCENTIVI ALLA VIDEOSORVEGLIANZA

Città dell'Infanzia
Pubblicato da in INFORMATIVE FISCALI E LEGALI ·
Tags: creditodiimpostasorveglianza
L'Agenzia delle Entrate riconosce un credito di imposta utilizzabile in compensazione, ovvero in diminuzione delle imposte derivanti dalla dichiarazione dei redditi delle persone fisiche che, nel 2016....

BONUS ELETTRICO 2017

Città dell'Infanzia
Pubblicato da in INFORMATIVE FISCALI E LEGALI ·
Tags: requisitidiammissibilitàbonuselettricitàperfamigliebisognose
Il bonus elettrico è uno sconto sulla bolletta, introdotto annualmente dal Governo e reso operativo dall'Autorità per l'energia elettrica con la collaborazione dei Comuni, per assicurare un risparmio sulla spesa per l'energia alle famiglie....
APS Città dell'Infanzia C.F. 92072340729
Torna ai contenuti | Torna al menu